Assassinato il responsabile delle attività politiche tamil in Francia

on .


Nadarajah Mahintharan alias Parithi, ex-comandante LTTE e coordinatore delle attività politiche in Francia dal 2003, è stato assassinato giovedì sera mentre usciva dall'ufficio del Comitato Coordinatore Tamil (TCC) a Parigi.
Mathinthiran è stato colpito almeno 3 volte dalle pallottole mentre lasciava l'ufficio del TCC circa alle 9 del pomeriggio, in via Pyranees n°20 a Parigi.
Nato il 26-10-1963, si unì all'LTTE nel 1983, dove gli fu dato il nome de guerre Reagon.  Ha partecipato a molte delle operazioni militari iniziali dell'organizzazione contro il governo dello Sri Lanka. Era nella posizione di comandante quando ha lasciato l'LTTE agli inizi degli anni 90.
Nel 2003, quando la diaspora tamil si stava organizzando in una struttura internazionale a sostenere il movimento dell'LTTE, Mathinthiran, chiamato ora Parithi, è stato scelto come coordinatore politico e delle attività di finanziamento in Francia.

"L'assassinio di Parithi sembra un lavoro eseguito da killer professionisti. Gli hanno sparato alla fermata dell'autobus vicino all'ufficio TCC. Per cercare  di scappare dal suo assassino Parithi ha attraversato la strada ferito, ma è caduto li, senza vita. I killer hanno abbandonato la scena solo dopo aver controllato la sua morte."

riferisce una fonte investigata dalla polizia francese.

Le persone legate alla vittima accusano l'istituzione militare dello Sri Lanka come responsabili dell'assassinio.


"Questo sembra essere un assassinio PSYOP ("operazioni militari" in ambito della guerra psicologica), che sostiene l'agenda dello stato dello Sri Lanka che colpisce la mobilitazione politica della diaspora tamil"

riferisce Pradeep, attivista di Parigi.
È evidente la natura politica di questo omicidio, noi come Associazione Giovani Tamil chiediamo alla giustizia francese di indagare a fondo su questo crimine e di condannare i fautori e coloro che hanno voluto questa grave perdita nella diaspora tamil.