Londra: attaccati i manifestanti tamil dai cingalesi

on .

Fuori dall'Oval cricket Stadium a Londra, gli attivisti tamil impegnati nella campagna di boicottaggio della squadra di cricket dello Sri Lanka sono stati presi a pugni e assaliti dai tifosi cingalesi. Intorno alle nove di sera, appena dopo la fine della partita di cricket disputata tra Australia e Sri Lanka, centinaia di tifosi dello Sri Lanka hanno circondato il gruppetto di tamil che stavano protestando, cantando cori razzisti. Gruppi di fan dello Sri Lanka cominciarono ad afferrare e strappare i cartelloni degli attivisti tamil, incluso uno che reggeva un giovane ragazzo di appena 10 anni. La situazione si aggravò quando diversi attivisti furono presi a pugni. Un giovane ragazzo fu trascinato dai fan cingalesi per terra, prima che intervenissero due ufficiali della polizia. Un signore colpito dalla violenza dei tifosi dello Sri Lanka riferisce al TamilGuardian: "Uno dei fan dello Sri Lanka mi ha strappato il cartellone mentre un'altro tifoso mi ha colpito alla testa". Nonostante le violenze e le minacce da parte dei tifosi dello Sri Lanka, gli attivisti dichiarano che la loro protesta pacifica continuerà anche nelle prossime giornate in vista delle successive partite di cricket che lo Sri Lanka disputerà a Londra.